L'Assessore
Dipartimento regionale dell'Agricoltura
Dipartimento regionale dello sviluppo rurale e territoriale
Dipartimento regionale della pesca mediterranea
Sede
Area interna
Aree tematiche
Faunistico Venatorio
Centri di recupero della fauna selvatica


La fauna selvatica è patrimonio indisponibile dello Stato e la Regione ha il compito di tutelarla nell’interesse della comunità nazionale ed internazionale.

Chiunque rinvenga animali selvatici feriti o in difficoltà deve rivolgersi ad una delle seguenti strutture:

· le Ripartizioni Faunistico Venatorie;

· il locale Distaccamento del Corpo Forestale della Regione;

· il Centro di Recupero o di Primo Soccorso della fauna selvatica più vicino;

· i Vigili del Fuoco locali;

· le forze dell’ordine locali;

La struttura contattata adotterà le decisioni del caso e/o fornirà tutte le informazioni necessarie.

Gli animali saranno trasportati al Centro di Recupero più vicino che si occuperà della loro cura e detenzione temporanea per la riabilitazione in ambienti idonei e, ove possibile, procederà al successivo rilascio in natura.

CENTRI DI RECUPERO AUTORIZZATI DALLA REGIONE SICILIANA:

1) Centro Regionale di Recupero della Fauna Selvatica sito nel territorio del Comune di Ficuzza (PA), gestito dall’associazione L.I.P.U. (tel. 091 8460107) e-mail: crrfs.ficuzza@libero.it , responsabile: Dott. Giovanni Giardina;

2) Centro di Recupero della Fauna Selvatica sito nel territorio del Comune di Comiso (RG), gestito dall’associazione Fondo Siciliano per la Natura (tel. 0932 967292 crfscomiso@virgilio.it, responsabile: Dott. Gianni Insacco);

3) Centro Regionale di Recupero specializzato per la cura e la riabilitazione delle tartarughe marine di Comiso (RG) via Girlando n°2, gestito dall’associazione ambientalista Fondo Siciliano per la Natura (tel. 0932/967292, e-mail: crfs@virgilio.it, responsabile: Dott. Gianni Insacco).

4) Centro di Recupero e cura delle Tartarughe marine di Linosa e Lampedusa sito nel territorio del Comune di Linosa in località “Pozzolana”(autorizzazione provvisoria), gestito dall’associazione CTS responsabile: Dott.ssa Giorgia Comparetto;

5) Centro di Recupero e cura delle Tartarughe marine sito nel territorio del Comune di Lampedusa in località “Grecale”(autorizzazione provvisoria), gestito dall’associazione WWF dafregg@tin.it, responsabile: Dott.ssa Freggi;

6) Centro di Recupero della Fauna Selvatica sito nel territorio del Comune di Belpasso in località “Valcorrente” , S.P. 229/I, gestito dall’associazione F.S. N. (tel. 348 7107914) fondosicilianoperlanatur@tin.it, responsabile: Prof. Luigi Lino.

7) Centro di Recupero della Fauna Selvatica sito nel territorio del Comune di Ragusa c/da Randello (autorizzazione provvisoria), gestito dall’associazione L.I.P.U. responsabile: Dott. Giovanni De Capo;

8) Centro di Recupero della Fauna Selvatica sito nel territorio del Comune di Enna, località “Ronza” e-mail: lipuen@tin.it, responsabile: Dott.ssa Viviana Ingrasciotta;

9) Centro di Recupero Provinciale di Agrigento di Fauna selvatica e Tartarughe marine, sito nel territorio del Comune di Cattolica Eraclea lungo la S.P. 29 Cattolica Eraclea-Raffadali, al km 4+250, gestito dall’associazione ambientalista CTS.

10) Centro Provinciale di Recupero della Fauna Selvatica di Messina sito nel territorio del Comune di Messina in località Forte Ferro, nei locali di proprietà dell’Agenzia del Demanio. Responsabile della gestione: Azienda Regionale Foreste Demaniali. debric@tin.it tel 3333600682.—090662820.


:: Uffici
:: Normativa
:: Modulistica
:: A.T.C.
:: News
:: Allevamenti
   Selvaggina
:: Aziende
   Venatorie
:: Zone
   Cinologiche
:: Centri di
   recupero
:::Ass.Venatorie
::Ass.Ambientaliste

   :: Area interna ::
Sito web PSR Sicilia 2007-2013 Homepage Sito Regione Siciliana