mercoledì 23 ottobre 2019
Do you speak english? Parli italiano?
NEWS
Workshop del progetto europeo 1S-MED10-009 PROFORBIOMED
Attività di Campo nell'area pilota

Si svolgerà il prossimo 9 settembre, in Santo Stefano Quisquina (AG) il Workshop del progetto europeo 1S-MED10-009  PROFORBIOMED Promotion of residual  Forestry biomass  in the  Mediterranean basin (Promozione dell’utilizzo della biomassa forestale residuale nel bacino del Mediterraneo)”. 

PROFORBIOMED ( http://www.proforbiomed.eu/ ) è un progetto del  “Programma di Cooperazione Transnazionale Europeo MED 2007-2013”,  nell’ambito del Quadro dell' “Obiettivo di Cooperazione Territoriale Europea”.

Il Dipartimento Regionale Azienda Regionale Foreste Demaniali è Partner P17 del Progetto, che  è finanziato sul ASSE 2 “Protezione dell’Ambiente Naturale e Promozione  dello Sviluppo Territoriale Durevole”, OBIETTIVO 2.2 “Promozione delle Energie Rinnovabili e Miglioramento della Efficienza Energetica”.

Il Progetto PROFORBIOMED intende sviluppare tutte le strategie, le pratiche e le tecniche (colturali, di raccolta e di lavorazione), nonché le modalità applicative, per promuovere e diffondere a livello locale l’utilizzo dei residui colturali forestali provenienti dalle normali operazioni di gestione dei boschi (ramaglie da spalcatura, tronchi e ramaglie da interventi di diradamento, tronchi e ramaglie da interventi di rinaturalizzazione, ecc.), da utilizzare per la produzione di energia, sia elettrica sia sotto forma di calore (cogenerazione). Il tutto nel massimo rispetto dei principi e delle Norme di salvaguardia dell’ambiente e della gestione sostenibile delle risorse naturali.

Oltre ai residui legnosi di origine forestale il progetto PROFORBIOMED promuove l’utilizzo dei residui di origine agricola (potature degli impianti arborei da frutto, la messa a coltura di impianti di specie legnose a ciclo breve (Short Rotation) per la produzione di legna, nonché l’utilizzo di tutti i residui legnosi provenienti dalla manutenzione del verde pubblico comunale.

PROFORBIOMED, nel contesto di un’area pilota definita ed attraverso una serie di azioni concrete condotte direttamente in campo, concluderà i lavori presentando un piano completo di gestione che, oltre a stimare la biomassa forestale residuale utilizzabile nell’arco temporale di almeno un quindicennio, ne determinerà la tracciabilità.  Infine verrà redatto e presentato un progetto di fattibilità di una centrale di cogenerazione di medio-piccole dimensioni (Potenza < 1MG) che, utilizzando i residui forestali di un territorio comunale, produrrà calore ed energia per la comunità di quel territorio.

Il progetto di fattibilità presentato  fungerà da modello, sarà direttamente replicabile in qualsiasi ambito territoriale europeo che lo vorrà realizzare e, infine,  adottando il modello proposto da PROFORBIOMED e promosso dall’Unione Europea, sarà agevolato nell’iter di finanziamento coi fondi europei.

Altre informazioni sul progetto e i dettagli del Workshop sono riportati nel pieghevole e nel programma dei lavori allegati.

NEWS SHEET
Section:
Eventi
Date:
08/08/2013
Author:
Massimo Pizzuto Antinoro
Documents attached:
More news