martedì 21 novembre 2017
Do you speak english? Parli italiano?
COS'È IL DRAFD
Dipartimento Regionale Azienda Foreste DemanialiIl Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali (DRAFD), giá Azienda Regionale Foreste Demaniali della Sicilia (ARFD), giá Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana (AFFDDRS), istituita con una legge regionale del 1949 sul modello della sua omologa statale poi soppressa, della quale ha ereditato patrimonio, competenze e tradizione, rappresenta oggi, dopo la riforma dell'Amministrazione Regionale introdotta con la legge regionale n. 10 del 2000, insieme al Dipartimento Foreste, uno dei Dipartimenti dell'Amministrazione Forestale Regionale. È, cioé, una struttura organizzativa di massima dimensione che ha competenza su tutto il territorio della Regione ove opera attraverso Uffici Provinciali ed altre dipendenze organizzative.

Dal gennaio del 2001 la gestione sia ordinaria che straordinaria dell'Azienda, peraltro sottoposta alla vigilanza ed alla tutela dell'Assessorato Regionale dell'Agricoltura e delle Foreste, viene assicurata dall'Ispettore Generale. Le sue competenze, in gran parte ereditate dalla struttura dalla quale deriva, sono riconducibili alle attività necessarie ad assicurare la gestione tecnico-amministrativa delle aree demaniali forestali e di quelle che, a qualunque titolo, vengono affidate alla sua gestione e possono essere così riassunte:
  • l'ampliamento ed il miglioramento del demanio forestale regionale;
  • le azioni e le iniziative atte a favorire le attività utili per l'incremento ed il miglioramento dell'economia nei territori montani;
  • la ricostituzione ed il miglioramento della copertura vegetale nei territori marginali;
  • la fruizione sociale dei boschi demaniali per fini ricreativi;
  • l'esercizio dei pascoli montani e la raccolta dei frutti del sottobosco;
  • lo svolgimento di attività promozionali anche a mezzo di pubblicazioni di carattere scientifico, educativo ed informativo;
  • la gestione di aree naturali protette e, segnatamente, delle Riserve Naturali affidatele dalla legge e dall'Amministrazione Regionale;
  • lo svolgimento di attivitá vivaistiche e di restauro del verde pubblico;
  • la pianificazione delle attivit´ tecniche idonee alla prevenzione ed alla lotta passiva degli incendi boschivi nelle aree gestite.
Si tratta, a ben vedere, di compiti oggi riconducibili a quelli relativi alla tutela della biodiversitá, complessivamente intesa, e del germoplasma, soprattutto vegetale, che, con strumenti antichi prima (p.es. le acquisizioni, le ricostituzioni etc.), e con istituti nuovi oggi (p.es. la gestione delle aree naturali protette, etc.) l'Azienda ha sempre perseguito negli oltre 55 anni della propria storia. A queste si affiancano, oggi come nel passato, quelle competenze legate al miglioramento delle condizioni di vita delle Comunitá di montagna ed alla tutela della loro base produttiva, appunto il territorio montano, per le quali si sta cercando, in forme concertate e condivise, di ideare idonee strategie di sviluppo improntate ad una forte sostenibilità ambientale. Con le 32 Riserve Naturali attualmente gestite nell'interesse dell'Amministrazione regionale rappresenta anche il maggiore Ente Gestore di aree naturali protette della Regione Siciliana. Una modernitá, insomma, che viene dal passato.