giovedý 23 novembre 2017
Do you speak english? Parli italiano?
ATTIVITÀ DEL DRAFD
Attività di Educazione AmbientaleCompiti istituzionali
  • una relazione tecnico-economica sullo stato del bosco;
  • indicazioni, di ordine quantitativo e temporale, in ordine ai tagli e alle altre utilizzazioni;
  • le norme di gestione e di cura colturale del bosco;
  • un programma di interventi colturali ed infrastrutturali finalizzati al miglioramento del bosco sotto il profilo produttivo;
  • un programma di interventi finalizzati al miglioramento della qualitá dell'ambiente e al restauro ambientale, anche attraverso la demolizione di manufatti e la dismissione di piste.
Attività complementari
  • gestione di riserve naturali;
  • gestione di terreni boscati o comunque di interesse naturalistico o paesaggistico, di proprietá di enti locali o di altri enti pubblici;
  • impianto di essenze arboree su terreni di proprietá di enti pubblici o di enti morali, sempreché destinati alla pubblica fruizione;
  • restauro e miglioramento di giardini pubblici comunali o di giardini privati aperti al pubblico che rivestano particolare interesse sotto il profilo paesaggistico ed ambientale;
  • interventi di conservazione, miglioramento e valorizzazione su terreni, anche privati, compresi nel territorio di parchi naturali;
  • interventi di forestazione per la produzione di legname destinato alla trasformazione ed alla lavorazione in genere;
  • realizzazione e gestione di impianti di lavorazione o trasformazione dei prodotti del bosco;
  • formazione e gestione di arboreti e di giardini botanici, con scopi scientifici e divulgativi;
  • coltivazione e commercializzazione di piante officinali e di funghi;
  • coltivazione di piante da frutto appartenenti a varietá tipiche, tradizionalmente coltivate nel territorio siciliano;
  • miglioramento e gestione di pascoli, anche a carattere sperimentale;
  • organizzazione di corsi di formazione professionale e di campi di lavoro destinati ai giovani laureati, diplomati o studenti;
  • organizzazione di convegni e pubbliche manifestazioni, e partecipazione ad analoghe manifestazioni promosse da altri enti;
  • pubblicazione di libri o periodici aventi finalitá di ricerca scientifica, divulgazione, educazione o informazione;
  • l'assistenza tecnica ad enti od a privati in materia forestale.