Regione Siciliana
Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana
Dipartimento dei beni culturali e dell'identità siciliana

Soprintendenza del Mare
Home|Struttura| Progetti | Eventi | Itinerari | Normativa | Rassegna Stampa | U.r.p. | News | Credits

...
Archeo
Aprile 2017
All'interno del numero di Aprile della rivista Archeo, un articolo sulle recenti scoperte effettuate a Gela dalla Soprintendenza del Mare.

clicca sulla copertina per leggere l'articolo
Archeologia viva
Aprile 2017
All'interno del numero Marzo-Aprile della rivista Archeologia viva, un articolo sulla scoperta del relitto di Acitrezza.

clicca sulla copertina per leggere l'articolo
Corso di archeologia subacquea - CMAS
Aprile 2017
L'Associazione CMAS Diving Center Italia - Confederazione Mondiale Attività Subacquee - in collaborazione con il Laboratorio di Archeologia Subacquea del Dipartimento dei Beni Culturali Archeologia, Storia dell’Arte, del Cinema e della Musica dell’Università degli Studi di Padova, con il patrocinio e la partecipazione della Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana, con il patrocinio del Comune di Isola delle Femmine, nell’ambito del Progetto didattico scientifico "Waterscape Archaeology in Sicily" organizza un corso di archeologia subacquea. Il corso prevede il conseguimento dei brevetti A.CDCI. CMAS Underwater Cultural Heritage Discovery , Underwater Archaeology Diver e Advanced Underwater Archaeology Diver

Isola delle Femmine (PA)
30 Maggio - 5 Giugno 2017

info:
http://cmasdivingcenter.org/
https://www.facebook.com/AssociazioneCmasItalia/
con la collaborazione di Jacques Cousteau Diving Center e Progetto Mare


per il programma completo cliccare sulla locandina
Archeologia subacquea a Gela
Aprile 2017
Il Sindaco di Gela Domenico Messinese, ha conferito a Franco Cassarino e a Sebastiano Tusa un attestato di riconoscimento per le attività svolte nel campo della ricerca e della tutela del patrimonio culturale sommerso di Gela. La cerimonia di consegna si è svolta venerdì 31 marzo.
Istituto italiano di cultura a Copenaghen
Aprile 2017
In occasione dell’apertura della mostra KRIG OG STORM. VRAGSKATTE FRA SICILIEN al Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen - 6 aprile/20 agosto 2017 - Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare e curatore della mostra, parlerà del patrimonio archeologico mediterraneo di provenienza subacquea. Il “mare nostrum” ha costituito nell’antichità un luogo importantissimo di confluenza e di diffusione di merci, saperi e culture nell'ambito dei vari sistemi mercantili che resero ricchi i minoici, i micenei, i fenici, i greci ed i romani; il “mare nostrum” ha anche custodito attraverso i secoli tantissime tesimonianze di questa ricchezza che sono venute alla luce negli ultimi anni, grazie al lavoro degli archeologi subacquei.

The role of Sicilian underwater cultural Heritage in the frame of Mediterranean ancient civilization
Ven 7 Apr 2017 ore 17.00
Istituto italiano di cultura di Copenaghen
Gjørlingsvej 11, DK 2900 Hellerup - Copenaghen
War and Storm
Marzo 2017
War and Storm - Treasure from the sea around Sicily
Prosegue il cammino della mostra organizzata dal consorzio COBBRA e che nasce dalla collaborazione tra i Direttori dei musei che l’hanno precedentemente ospitata e con i quali si è dato vita al Consorzio, acronimo che indica i 5 musei a partire dall’Allard Pierson di Amsterdam e Ashmolean di Oxford, e di quelli che la ospiteranno in futuro, la Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen e il Landesmuseum di Bonn. L’esposizione è dedicata alle testimonianze storico-archeologiche subacquee provenienti dai fondali siciliani dalla preistoria fino alle epoche più recenti con il proposito di promuovere e valorizzare il patrimonio storico archeologico subacqueo recuperato in Sicilia. Un enorme patrimonio fino ad oggi solo parzialmente fruibile nei diversi musei di pertinenza del territorio siciliano. Già ospitata ad Amsterdam, Oxford e Palermo, l’esposizione ripercorre 2500 anni di storia della Sicilia fino al XX secolo, sottolineando l’intenso lavoro degli archeologi subacquei e i nuovi mezzi di indagine e di recupero in alto fondale grazie all’avvento delle nuove tecnologie. Divisa in sette sezioni, mette insieme reperti e pannelli descrittivi relativi alla storia della Sicilia attraverso i suoi reperti subacquei che illustrano le ultime scoperte della Soprintendenza del Mare, e anche quelle più antiche dei primordi dell’archeologia subacquea siciliana (Frost, Kaptain, etc.) con filmati storici, video-installazioni, ricostruzioni virtuali dei siti e relitti. La mostra rimarrà aperta presso il Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen fino al 20 agosto 2017. Giorno 6 aprile l’inaugurazione verrà aperta da una conferenza con interventi di Jan Kindberg Jacobsen, curatore del Ny Carlsberg Glyptotek e di Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare. La realizzazione dell’esposizione è stata possibile grazie alla collaborazione della Soprintendenza del Mare e il supporto della “The Consul George Jorck and wife Emma Jorck Foundation”.


Dal 6 aprile al 20 agosto 2017 - Ny Carlsberg Glyptotek Museum Copenhagen

Sydney - Escape from Pompeii

Marzo 2017
Dopo più di due decenni dall’ultima esposizione, a Sydney si riscopre Pompei con una nuovissima mostra internazionale. Con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Sydney e gli auspici dell'Ambasciata d'Italia di Canberra e del Consolato Generale d'Italia a Sydney viene inaugurata la mostra internazionale “Escape from Pompeii”, ospitata dall’Australian National Maritime Museum a partire dal 31 marzo. Nel 79 d.C. ebbe luogo una devastante eruzione del Vesuvio che emise enormi quantità di cenere e detriti vulcanici sulla densamente popolata baia di Napoli. L’eruzione fu avvistata dalla base navale romana di Miseno, e in risposta all’emergenza il comandante della flotta, Plinio il Vecchio, ordinò alla flotta romana di salvare quante più persone possibile. Si tratta della prima testimonianza di un soccorso dal mare di civili da parte di una forza militare. La mostra illustra come la marina romana giunse a dominare il Mediterraneo e come tale controllo generò un boom nei commerci marittimi che non conobbe eguali nei successivi 1.000 anni. Reperti provenienti da Pompei ed Ercolano – città completamente distrutte dall’eruzione – e dai relitti di navi testimoniano dell’estensione di tale commercio in materie prime e beni di lusso. Dato che si trattava dell’unica forza navale restante nel Mediterraneo, Plinio il Vecchio fu libero di usarla per assistere le persone minacciate dal Vesuvio. Gli oggetti inclusi nella mostra Escape from Pompeii comprendono gioielli, ceramiche, sculture, affreschi provenienti da Pompei ed Ercolano e reperti recuperati da antichi relitti. La mostra include anche calchi in gesso dei corpi di alcune delle vittime del Vesuvio. La mostra descrive la marina romana tramite animazioni multimediali interattive e in 3D ed evoca la formidabile forza del vulcano che distrusse Pompei 2.000 anni fa. La Soprintendenza del Mare ha inviato in esposizione a Sydney il rostro Egadi 4, un elmo del tipo Montefortino, un foculus e due anfore.
La mostra rimarrà aperta dal 31 marzo al 30 agosto 2017
Incontro a Tunisi
Marzo 2017
Si è svolto il 17 marzo presso l’Istituto italiano di Cultura a Tunisi il Seminario dal titolo
Archeologia e tutela del patrimonio di Cartagine: lo stato dell’arte e le prospettive della collaborazione tuniso-italiana
Il Soprintendente del Mare Sebastiano Tusa ha relazionato sui risultati della Missione Archeologica effettuata presso il sito di Sidi Mechereg di cui abbiamo dato resoconto nel nostro sito (SEZIONE EVENTI>Missione antichi porti del nord Africa - Tunisia 2016). L’intervento è stato particolarmente apprezzato e ripreso nelle conclusioni del Prof. Milanese dell’Università di Sassari per l’interesse del complesso archeologico data la sua lunga vita dall’epoca romano imperiale fino al XVII secolo. Il convegno è stata l’occasione per incontrare l’Ambasciatore italiano a Tunisi e la Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura e numerosi colleghi italiani e tunisini. Con l’occasione si è stabilito di intraprendere una stretta collaborazione tra la Soprintendena del Mare e la Scuola Archeologica Italiana a Cartagine presieduta dal Prof. Piero Bartoloni e diretta dal Prof. Attilio Mastino dell’Università di Sassari.
La primavera tarda ad arrivare
Marzo 2017
Martedì 21 marzo alle ore 16.00, presso la Real Fonderia di Palermo, incontro sui Beni culturali siciliani dal titolo
La primavera tarda ad arrivare

Intervengono:
Stefano Biondo
Michele Buffa
Ignazio Emanuele Buttitta
Enzo Fiammetta
Fabio Granata
Caterina Greco
Vera Greco
Silvia Mazza
Guido Meli
Gaetano Pennino
Rosario Perricone
Francesca Spatafora
Sebastiano Tusa
Gianfranco Zanna
Modera:
Antonio Fraschilla

Martedì 21 marzo 2016 - ore 16.00
Piazza Fonderia - Palermo
Incontro sulla fotografia subacquea
Marzo 2017
ACSIMARE e "Associazione Amici della Soprintendenza del Mare" con la collaborazione della Soprintendenza del Mare, organizzano Venerdì 17 Marzo 2017 alle ore 18.00 presso il Museo della subacquea all'Arsenale della Marina Regia l'incontro

LA FOTOGRAFIA SUBACQUEA A PALERMO
Passato, Presente e Futuro


Un momento d’incontro per tutti gli appassionati del mare e della fotografia con Alberto Romeo, Giovanni Ombrello e Filippo Massari.
Passato:
breve storia della fotografia subacquea a Palermo attraverso immagini, racconti, storie che ci porteranno indietro nel tempo quando a Palermo c’era un nutrito gruppo di appassionati pionieri delle immagini subacquee.
Presente:
Palermo è ormai fuori da tempo dal circuito fotografico subacqueo, tranne pochi e isolati fotografi che ancora portano grandi successi, per lo più sconosciuti e snobbati dalle istituzioni e dai giornali che non danno il giusto risalto per le vittorie internazionali raggiunte.
Futuro:
ormai il digitale ha stravolto tante cose nella fotografia e per certi versi ha avvicinato molti più utenti, rendendo più accessibili le attrezzature fotografiche.
Questo incontro vuole essere l’inizio di una serie di attività atte a coinvolgere tutti quelli che vogliono occuparsi di fotografia subacquea attraverso seminari, mostre, dibattiti e workshop. Durante la serata proiezione di foto di Alberto Romeo e del gruppo ACSIMARE.
Ingresso libero
Via dell'Arsenale - Palermo

fotografia di G.B. Ombrello
Economia del mare
Marzo 2017
Il convegno “Economia del Mare. Opportunità concreta per il territorio”, realizzato in collaborazione con la Soprintedenza del Mare, è finalizzato a creare con il supporto alla ricerca di SRM- Intesa Sanpaolo (Studi e Ricerche per il Mezzogiorno), un momento di confronto sulle straordinarie opportunità e potenzialità che l’economia del mare può avere in Sicilia. Il convegno coinvolgerà autorità locali e regionali, associazioni di categoria, autorità portuali, aziende che operano nel settore del turismo, trasporti navali e cantieristica.
Mirabilia maris
Marzo 2017
In centoventi giorni più di cinquantamila visitatori hanno visitato “Mirabilia Maris, tesori dai mari di Sicilia”. Raggiungendo un obiettivo prestigiosissimo che era già nelle premesse, si chiude l’esposizione promossa dalla Fondazione Federico II e dalla Soprintendenza del Mare, con la collaborazione dell’Assessorato regionale dei Beni culturali e all’Identità siciliana e del Centro regionale per il restauro. La mostra, dedicata alle testimonianze storico-archeologiche subacquee provenienti dai fondali siciliani dalla preistoria fino all’epoca moderna, ha ottenuto un successo di pubblico e di addetti ai lavori considerevole. Tante sono state le scolaresche che hanno avuto la possibilità di visitare e apprezzare i reperti in esposizione; un’occasione di studio e di approfondimento senza eguali. “Mirabilia Maris” ha rappresentato un appuntamento di respiro internazionale; precedentemente la mostra era stata ospitata ad Amsterdam e a Oxford ed è in procinto di volare alla volta del museo Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen e successivamente al Landesmuseum di Bonn. Un evento straordinario e unico nel suo genere, nato dalla sinergia tra i direttori dei musei che l’hanno già ospitata e con i quali si è dato vita al Consorzio COBBRA, acronimo che indica 5 musei: Allard Pierson di Amsterdam, Ashmolean di Oxford, Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen e Landesmuseum di Bonn.
Presentazione libro
Marzo 2017
Mercoledì 15 marzo alle ore 17.30, presentazione del libro di Carlo Ruta e Sebastiano Tusa
In viaggio tre Mediterraneo e storia
Evento organizzato dal Polo regionale di Siracusa per i siti culturali

Galleria regionale di Palazzo Bellomo
Via capodieci, 14 - Siracusa
120 anni del cantiere navale di Palermo
Marzo 2017
In occasione del 120° anniversario della nascita del cantiere navale di Palermo, la Fondazione Fincantieri in collaborazione con la Soprintendenza del Mare organizzano giorno 11 marzo alle ore 10.00 un incontro sulla storia del cantiere navale.
Dalle ore 12.00 alle ore 14.30 sarà possibile visitare l’interno del cantiere navale.
Prenotazioni all’indirizzo di posta elettronica
fondazione.fincantieri@fincantieri.it
Età minima 12 anni
Un viaggio nelle leggi della subacquea
Marzo 2017
“Un viaggio nelle leggi della subacquea”
La garanzia di sicurezza nell'immersione subacquea prima dell'immersione e la legislazione in materia di attività subacquee

Relatori: Luisa Cavallo, già Dirigente del Reparto Sommozzatori della Polizia di Stato
Franco Genchi, Presidente dell’Associazione Amici della Soprintendenza del Mare
Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare

Interverranno responsabili di Diving Center e Istruttori subacquei nonché i responsabili dei nuclei subacquei delle forze dell’ordine (Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco). L’evento si inserisce nell’ambito delle manifestazioni collaterali legate alla mostra “Mirabilia Maris – Tesori dai mari di Sicilia” appena conclusasi a Palazzo Reale e che vedrà la sua prosecuzione nelle prestigiosi sedi del Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen e il Landesmuseum di Bonn. Nel mondo della subacquea ricreativa ma anche in quello della subacquea tecnica e professionale, gli standard e le procedure delle didattiche subacquee hanno raggiunto livelli impensabili appena una decina di anni fa. Istruttori e guide subacquee accompagnano ogni anno milioni di persone a scoprire le meraviglie del sesto continente in piena sicurezza, i computer subacquei sono diventati un ausilio indispensabile per una corretta immersione fornendo tutti i dati necessari per evitare spiacevoli incidenti; l'attrezzatura moderna ci fornisce erogatori, GAV, mute e computer subacquei di ultima generazione super affidabili ma purtroppo tutto questo non basta per essere sicuri al cento per cento durante un’immersione. L’incontro avrà come filo conduttore la sicurezza nella subacquea: si parlerà dei controlli periodici degli erogatori e di tutta l'attrezzatura subacquea, di come riconoscere sintomi e anomalie dell'attrezzatura prima dell'immersione e come porvi rimedio. Si tratterà del ruolo della legge italiana per la garanzia di sicurezza delle attrezzature subacquee. In Italia è diffusa la convinzione che, in mancanza di una normativa che riguardi direttamente l'attività subacquea creativa e sportiva, ancorché praticata in forma professionale, non esistano disposizioni che si rivolgano al nostro modo di andare sott’acqua. In realtà è vero il contrario: le norme, siano esse veri e propri obblighi di legge, ovvero di natura tecnica e quindi di volontaria adesione, sono invece moltissime e di queste la maggior parte si rivolge proprio alle attrezzature subacquee. Allo scopo di promuovere la sicurezza delle attività subacquee e lo sviluppo della cultura della legalità, si discuterà di come guardare alle norme con una prospettiva diversa.

Venerdì 10 Marzo 2017 - ore 16.30
Museo della subacquea presso l'Arsenale della Marina Regia
Via dell’Arsenale - Palermo
Donne e dee. Le “Veneri” di Modica
Marzo 2017
Inaugurazione della mostra archeologica
Donne e dee. Le “Veneri” di Modica.
Museo civico archeologico “F. L. Belgiorno” di Modica
Seguirà la lectio magistralis di Sebastiano Tusa su “La dea madre nel Mediterraneo”
Reading a cura delle socie FIDAPA
Brani musicali a cura del Maestro Daniele Ricca
Palazzo della Cultura – Corso Umberto – Modica 6 marzo 2017 ore 18,30
Un viaggio nelle leggi della subacquea - rinvio
Marzo 2017
Si comunica che il convegno “Mirabilia Maris, un viaggio nelle leggi della subacquea” previsto per Giovedì 2 Marzo 2017 alle ore 16,00 presso l’Arsenale della Marina Regia, è stato rinviato a venerdì 10 marzo alle ore 16.00 e si terrà presso la sede dell'Associazione "Amici della Soprintendenza del Mare" in via dell'Arsenale a Palermo.
 
Kenya
Febbraio 2017
Il Museo Nazionale del Kenya ha ospitato a Malindi un evento che ha visto l’esibizione del grande violinista Francesco D'Orazio, letture di brani tratti da opere di grandi geografi e storici che per primi parlarono delle coste del Kenya e l’inaugurazione della mostra "Immersions" che mette a confronto l'archeologia subacquea keniota con quella siciliana.
Dettagli e immagini nella sezione EVENTI
Cosmogonia Mediterranea
Febbraio 2017

Inaugurata Cosmogonia Mediterranea, l'installazione luminosa di Domenico Pellegrino per Bam - Biennale Arcipelago Mediterraneo - promossa dall'assessorato alla Cultura del Comune di Palermo. La Sicilia è rappresentata al centro di un arcipelago formato dai 24 stati che si affacciano sul Mediterraneo: un invito al superamento dell'isolamento, allo scambio culturale e all'integrazione. L'installazione rimarrà visibile fino al 12 marzo nello spazio d’acqua di fronte al porticciolo di Sant’Erasmo ed ogni sera dalle 18.30 sarà illuminata. La Sicilia di Domenico Pellegrino quindi dopo le numerose installazioni in tutta l’isola e nei fondali di Lampedusa, si sposta sul waterfront di Palermo e si pone al centro della Cosmogonia Mediterranea, come a voler porre al centro dei paesi mediterranei la questione “immigrazione”. Una visione pop, che connota l’operato artistico di Domenico Pellegrino, vede trasformare i 24 paesi del Mediterraneo in altrettanti isole, o stelle dell’immaginifico cosmo che l’artista crea davanti agli occhi dello spettatore, coinvolgendolo in una danza luminosa con il sottofondo del rumore del mare, qual mare che unisce e separa, che accoglie e rifiuta, che dà la vita ma accompagna anche alla morte. L’installazione è composta da 24 opere rappresentanti i 24 paesi del Mediterraneo; hanno una dimensione di 3 mt di larghezza e sviluppano in altezza in proporzione alla sagoma del paese. E’ un’installazione luminosa con le opere che affiorano dallo specchio d’acqua, riportando la visione pop folk delle opere dell’artista Domenico Pellegrino e collocando nel perimetro della sagoma una luminaria a led. Tutte le opere sono dipinte a mano con cromie differenti e riportano i decori folk della tradizione siciliana che richiama ai carretti siciliani. Cosmogonia Mediterranea è un progetto di più ampio respiro che ha visto nel 2016, in collaborazione con la Soprintendenza del Mare e il Polo museale di arte moderna, la collocazione di una Sicilia in metallo e led luminosi nei fondali di Lampedusa. La performance sarà replicata sempre a Lampedusa nel prossimo mese di luglio.



Scomparso Maurizio Tosi
Febbraio 2017
I ricordi si accavallano nella mente raggiungendo in breve dimensioni immense sovrastando la capacità di contenerli e viverli tutti nella loro dimensione temporale reale. E’ ciò che ho provato apprendendo della scomparsa di Maurizio Tosi. I pensieri e i ricordi si affastellavano rapidi e intensi così come avveniva durante i nostri colloqui. La sua enorme capacità progettuale innestata in un’intelligenza fuori del normale e in un’altrettanta immensa cultura rendeva ogni incontro una fucina di progetti, idee e teorie assolutamente originali e innovative. Questo era per me Maurizio. Un’incredibile e unica fonte di stimoli, idee che ti facevano oltrepassare ogni limite proiettandoti in dimensioni teoriche cognitive del tutto nuove. Tracciarne in poche righe le caratteristiche e la dimensione scientifica è pressoché impossibile data la grande ricchezza delle sue conoscenze che spaziavano dalla preistoria nord-americana a quella vicino e medio-orientale e mediterranea con approfondite puntate anche nel mondo classico e medievale euroasiatico. Spaziava da una conoscenza approfondita della storia dalle origini fino al contemporaneo a una puntuale capacità di collegare ed interpretare ogni fatto storico alla luce di molteplici chiavi di lettura politico – filosofiche. Generoso nell’offrire la sua scienza agli altri, quanto burbero e ostile verso la banalità e la superficialità. Personalmente, come ho sempre affermato, devo alla sua frequentazione e ai suoi insegnamenti gran parte della mia dimensione di archeologo. Devo a lui l’avermi dato gli strumenti per comprendere le civiltà orientali nella loro dimensione globale e, quindi, anche del presente. Infatti guardava e interpretava il passato apprezzando e conoscendo profondamente il presente che viveva da protagonista e da leader. Era, a mio avviso, proprio questa sua capacità di agganciare passato e presente in una dimensione interpretativa dialettica unitaria la sua più affascinante e originale qualità che difficilmente troviamo in noi archeologi molto spesso condizionati dai limiti del nostro campo di approfondimento professionale. E’ pleonastico dire che mancheranno le sue a volte aspre e pungenti critiche all’establishment accademico nazionale ed internazionale, mirate a creare condizioni di ricerca più consone alla realtà effettiva di un’archeologia moderna, multidisciplinare e realmente interpretativa e non descrittiva.
Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare
In viaggio tra Mediterraneo e storia
Febbraio 2017
Mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 18.30, presso la libreria Il Mare di Roma, presentazione del libro
In viaggio tra Mediterraneo e storia
di Carlo Ruta e Sebastiano Tusa
introduce Marco Firrao
coordina Milena Romeo
La presentazione è inserita nella manifestazione organizzata dall'Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee "Il Mare con la M maiuscola, ricordando Enzo Maiorca".
Via del Vantaggio, 19 - Roma
Mirabilia Maris
Febbraio 2017
La manifestazione ha come obiettivo principale quello di mostrare ai non addetti ai lavori come le indagini chimico-fisiche possano contribuire alla conoscenza dei reperti archeologici provenienti dai fondali marini. Queste indagini sono effettuate sia mediante apparecchiature portatili con tecniche non-distruttive e non-invasive, sia presso alcuni laboratori di ricerca con tecniche micro-invasive e micro-distruttive, sia presso grandi Facilities Internazionali per problematiche specifiche. Considerato che il complesso mondo dei “Beni Culturali” in ogni suo aspetto richiede la collaborazione tra diverse figure professionali dove collaborare non significa mettere assieme il contributo di ciascuno, ma realizzare un attività sinergica con un linguaggio condiviso. La manifestazione vuole riportare alcuni risultati derivanti dal dialogo e dall’impegno messo in atto, tra gli archeologi della Soprintendenza del Mare e alcuni ricercatori dell’Università di Palermo che all’attività di didattica e di ricerca, affiancano attività di archeometria e divulgazione scientifica.

Palazzo Reale di Palermo
Sale Duca di Montalto
27 febbraio 2017 - ore 9.30
Prenotazioni: urp.sopmare@regione.sicilia.it
Presentazione Fondazione Whitaker
Febbraio 2017
Presentazione del libro
In viaggio tra Mediterraneo e storia
di Carlo Ruta e Sebastiano Tusa

Venerdì 24 febbraio 2017 - ore 17.30
Villa Malfitano - Whitaker
Via Dante, 167 - Palermo
SOS MEDITERRANEE
Febbraio 2017
La Soprintendenza del Mare apre le porte dell’Arsenale della Marina Regia di Palermo per festeggiare il primo anno di vita dell’ Associazione Umanitaria SOS MEDITERRANEE Italia. SOS MEDITERRANEE ITALIA nasce a Palermo il 19 febbraio 2016 sulla scia del progetto europeo di SOS MEDITERRANEE, avviato in Germania e in Francia nel 2015. Le tre associazioni europee hanno due fondamentali obiettivi sociali e umanitari: salvare vite umane nel Mar Mediterraneo e documentare e divulgare la realtà migratoria attraverso testimonianze e raccolte fotografiche. Il ricco programma di iniziative che si svolgerà dal 15 al 19 febbraio presso l’Arsenale della Marina Regia è il frutto della collaborazione tra la Soprintendenza del Mare e l’Associazione umanitaria e intende valorizzare il lavoro di testimonianza e documentazione, contribuendo a mettere a fuoco uno degli aspetti più drammatici della nostra epoca, segnata dalle mortali traversate dei migranti nel Mediterraneo. Mostre - Videoproiezioni - Musica - Installazioni - Eventi - Conferenze, cinque giorni intensi di appuntamenti durante i quali sarà ripercorso il cammino effettuato dalla nascita dell'Associazione italiana e la partenza della nave Aquarius da Palermo per la zona SAR: negli stessi giorni, le porte dell’Arsenale si apriranno per un tour a cura della Soprintendenza del Mare durante il quale ci sarà la possibilità di conoscere la storia dell'Arsenale, le campagne di scavo e le attività di valorizzazione del patrimonio culturale sommerso portate avanti in questi anni. Sarà possibile anche visitare il Museo storico della subacquea (a cura dell’Associazione “Amici della Soprintendenza”) e visitare uno spazio espositivo che permette di approfondire la Storia dell'Arsenale (a cura dell'Associazione “Pro Arsenale”).
Nino Buttitta
Febbraio 2017
Non è semplice descrivere in poche parole il valore di Nino Buttitta sia sotto il profilo umano sia scientifico. Avendo avuto il privilegio e il piacere di godere della sua amicizia ho avuto il modo di apprezzarne l’enorme cultura non paludata e statica, ma dinamica e sempre criticamente coltivata. Uomo e studioso sempre disponibile a dare consigli e dispensare apprezzamenti, ma anche critiche severe. Certamente in lui l’ipocrisia non albergava e la schiettezza del confronto era la cifra fondamentale del suo agire, pensare e parlare. Il mondo degli studi antropologici gli deve molto avendo avuto il grande merito di innovare la grande tradizione siciliana di Pitrè e Cocchiara dandole respiro e dignità internazionale. A lui dobbiamo numerosi e preziosi consigli e indirizzi che hanno contribuito a arricchire e qualificare l’attività della nostra Soprintendenza nel settore della cultura e tradizione del mare che lui non solo conosceva profondamente, ma viveva come parte attiva del suo essere. Mancherà certamente in futuro il suo prezioso stimolo, mancheranno le sue veementi critiche che ci hanno migliorato, mancheranno il suo sarcasmo e il gusto del paradosso articolato in una prosa fluida, comprensibile e coinvolgente. Il campo degli studi etno-antropologici rimarrà orfano di un grande protagonista che ha segnato con la sua attività un indubbio avanzamento nel segno dell’internazionalizzazione e dell’originalità creando una scuola che certamente ne seguirà insegnamenti, dottrina e metodo.
Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare
Mirabilia maris
Gennaio 2017
Eventi previsti nell'ambito della mostra "MIRABILIA MARIS Tesori dai Mari di Sicilia" che rimarrà aperta fino al 6 marzo 2017 al Palazzo Reale di Palermo

Mercoledì 1 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Palazzetto Mirto Via Lungarini, 9 - Palermo
I viaggi per mare dell’uomo della Preistoria
Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare

Martedì 7 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Palazzetto Mirto Via Lungarini, 9 - Palermo
Cantieristica navale tradizionale
Valeria Li Vigni, Direttrice Polo museale regionale di arte moderna e contemporanea di Palermo

Venerdì 10 Febbraio 2017 – Ore 10,00 Palazzo Reale - Palermo
Visita guidata alla Mostra Mirabilia Maris
(a cura di Sebastiano Tusa)

Mercoledì 8 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Arsenale della Marina Regia Via Arsenale, 144 - Palermo
Storia e produzione del Cantiere Navale di Palermo
Filippo Oddo, Direttore Cantiere Navale di Palermo
Mauro Martinenzi, Direttore Fondazione Fincantieri

Mercoledì 15 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Palazzetto Mirto Via Lungarini, 9 - Palermo
Microdiversità e ambiente nei laghi e nelle lagune di Sicilia
Franco Andaloro, Dirigente di ricerca ISPRA

Domenica 19 Febbraio 2017 – Ore 9,30 Visita guidata Lago Arancio – Sambuca di Sicilia (a cura di SiciliAntica)

Martedì 21 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Palazzetto Mirto Via Lungarini, 9 - Palermo
Per grazia ricevuta. Il mare e la devozione popolare
Maria Emanuela Palmisano, Dirigente Beni Culturali Polo regionale Museale di Palermo A. Salinas

Domenica 26 Febbraio 2017 – Ore 9,30
Visita guidata: La chiesa del Carmine di Catania. Trecastagni: la più grande collezione di ex voto (a cura di Maria Teresa Di Blasi)

Mercoledì 22 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Arsenale della Marina Regia Via Arsenale, 144 - Palermo
Storia della subacquea: mostra e proiezione (a cura dell’Ass. Amici della Soprintendenza del Mare)

Martedì 28 Febbraio 2017 – Ore 16,00 Palazzetto Mirto Via Lungarini, 9 - Palermo
Le difese costiere dell’isola tra Medioevo e Età moderna
Ferdinando Maurici

Venerdì 3 Marzo 2017 – Ore 9,30 Visita guidata alle Torri costiere della costa ovest di Palermo (a cura di SiciliAntica)

Giovedì 2 Marzo 2017 – Ore 16,00 Arsenale della Marina Regia Via Arsenale, 9 - Palermo
Convegno: Mirabilia Maris, un viaggio nelle leggi della subacquea

Martedì 7 Marzo 2017 – Ore 16,00 Palazzetto Mirto Via Lungarini, 9 - Palermo
Le grandi battaglie nel mare di Sicilia
Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare

Per info: sopmare.uo2@regione.sicilia.it
E' scomparso Marcello Guarnaccia
Gennaio 2017
E’ scomparso Marcello Guarnaccia, giornalista e fotoreporter subacqueo.
Marcello è stato per tutti l’instancabile organizzatore di corsi, eventi e iniziative sul mondo sottomarino e sulle attività sportive dell’Etna, la montagna sacra per i catanesi doc come lui. Oltre all’interesse per le discipline legate al mare e alla montagna, vissute da lui come atleta e in alcune come esperto istruttore, Marcello ha continuamente fotografato, scritto, documentato: ha pubblicato un volume interamente dedicato alla biografia dell’archeologa subacquea Honor Frost e alla scoperta della Nave punica di Marsala. Marcello Guarnaccia, per intere generazioni di subacquei, è stato l’istruttore per eccellenza, colto e preparato: ha organizzato corsi di archeologia subacquea, di biologia marina, settimane di studio e immersioni nei posti più belli della Sicilia. La Soprintendenza del Mare lo ricorda come uno dei suoi storici collaboratori e segnalatore di siti subacquei ma soprattutto come un amico sempre prodigo di consigli e di racconti legati alla sua grande esperienza nel campo dell’archeologia subacquea.
Arsenale della Marina Regia
Gennaio 2017
Il nuovo museo del mare a Palermo
L'ordine dell'architettura
Arsenale della Marina Regia
Via dell'Arsenale, 144 - Palermo
16 gennaio 2017 ore 17,30
Giovanni Garbini
Gennaio 2017
Al di là di un ricordo personale come uno tra i docenti più importanti della mia carriera universitaria, lo ricordiamo per la sua immensa dottrina innestata in un carattere gioviale, allegro e disponibile al dialogo. I suoi studi riguardanti le lingue semitiche hanno lasciato un segno fondamentale per la comprensione della genesi di molte lingue vicino-orientali e, di conseguenza, dei popoli che le parlarono. I suoi contributi scientifici ci hanno dato una visione dinamica e viva delle lingue in una prospettiva sempre legata alla storia. Lo ricordiamo per la sua pronta ed entusiastica risposta alla nostra timida richiesta di leggere l’iscrizione punica di uno dei rostri della Battaglia delle Egadi. Ci fornì una lettura ed una esegesi esemplare offrendoci un contributo non indifferente per la comprensione di quell’evento storico. Lo ricordiamo con affetto insieme ai suoi tantissimi allievi che hanno ricevuto il suo insegnamento presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", la Scuola Normale di Pisa e infine nell'Università degli studi di Roma "La Sapienza". Giovanni Garbini è stato socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei dal 1990, e componente della sua Fondazione Leone Caetani per gli studi musulmani.
Sebastiano Tusa
Presentazione libri
Gennaio 2017
Nomismata, studi di numismatica offerti ad Aldina Cutroni Tusa per il suo novantatreesimo compleanno
a cura di Lavinia Sole e Sebastiano Tusa
Presentazione del volume Sabato 14 gennaio 2017 ore 16,30
Museo interdisciplinare di Caltanissetta

Primo Mediterraneo
Meditazioni sul mare più antico di Sicilia
a cura di Sebastiano Tusa
Presentazione del volume 27 gennaio 2017 ore 18,00 - Pozzuoli, rione Terra

Sala conferenze Liceo scientifico Elio Vittorini di Gela (CL)
20 gennaio 2017 ore 17,00

In viaggio tra Mediterraneo e storia
a cura di Carlo Ruta e Sebastiano Tusa
Liceo Ginnasio Maurolico di Messina
13 gennaio 2017 - ore 19.15

Teatro antico di Catania
Sabato 21 gennaio 2017 - ore 17.00

Villa Malfitano Whitaker Palermo
Martedì 24 gennaio 2017 - ore 17.30
Festività 2016/2017
Gennaio 2017
Il Soprintendente Sebastiano Tusa e tutto il personale della Soprintendenza del Mare augurano buone feste.

news 2004
news 2005
news 2006
news 2007
news 2008
news 2009
news 2010_2011_2012
news 2013_2014

news_2015news 2015
news_2015
news 2016