Eventi 2019

  • 22 luglio

La lunga notte di Francesco Maurolico

Nel 444° anniversario della morte dell’illustre messinese Francesco Maurolico, la Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo” di Messina è stata presente all’evento organizzato dall’Associazione “Aura”: ”La lunga notte di Francesco Maurolico”, che ha previsto, presso la Chiesa Palatina e Gerosolimitana San Giovanni di Malta – San Pacido e compagni martiri, dalle ore 20 alle ore 24 del 22 luglio 2019, l’avvicendamento di studiosi e docenti universitari, che hanno preso in esame aspetti scientifici e culturali del Maurolico.

____________________________________________________________________________

  • 15 - 29 giugno

La terra fecondata : il grano e la Sicilia – Mito, storia, tradizione e green economy

Il grano nella sua biondezza antica, ondante e secco, chiede mietitura, chè in cima alla sua gracile statura porge a ogni bimbo una rigonfia spiga” – così scrive Giovanni Papini in una sua composizione poetica - “Lo vagheggia la madre contadina ritta nell’ombra corta d’un pagliaio: quanto penare prima che il mugnaio gliela riporti in morbida farina! La cristiana alza gli occhi al sol feroce, poi guarda i figli grondanti, il marito gobbo nel solco e col suo nero dito fa sopra il campo un gran segno di croce”.
La Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo” di Messina, in collaborazione con il Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani e l'Associazione culturale Kiklos, e con la partecipazione di tante altre realtà a vario titolo interessate, ha proposto una singolare iniziativa culturale per affrontare, ad ampio spettro, il tema dei “grani antichi” siciliani.

____________________________________________________________________________

  • 1 - 9 giugno

La Madonna del Litterio fra iconografia e devozione

La Biblioteca Regionale ha aderito alle manifestazioni in onore della “Madonna della Lettera”, protettrice della città di Messina, promosse dall’Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela e coordinate dal Centro Interconfraternale Diocesano.
In esposizione antiche e rare pubblicazioni ed incisioni relative al culto ed alla devozione alla Patrona di Messina, facenti parte delle raccolte della Biblioteca Regionale.

____________________________________________________________________________

  • 14 - 30 maggio

Ho fatto un sogno sulla mia città...

L’attenzione verso gli spazi nei quali ci muoviamo può stimolare interesse, una percezione dinamica dell’ambiente e delle relazioni fra gli elementi che lo compongono, suscitare desideri e progettualità, sviluppare con creatività e fantasia l’immaginazione di spazi e luoghi dedicati, recuperando una dimensione autenticamente sociale dell’ambiente, ove bambini e ragazzi possano giocare o spostarsi liberamente.
Il Progetto Scuola 2018-2019, realizzato dalla Biblioteca Regionale G. Longo” di Messina, coordinato dal Direttore d’Istituto, dott.ssa Tommasa Siragusa, avvalendosi degli apporti del Personale, e con la collaborazione di Dirigenti Scolastici e Insegnanti di alcune Scuole Primarie del territorio cittadino, ha coinvolto gli alunni di 13 classi dell’ultimo anno, articolandosi in visite guidate e laboratori didattici, in Istituto e in esterni, creando negli allievi la consapevolezza di far parte di una comunità territoriale organizzata e, migliorando, attraverso il lavoro di gruppo, le capacità di comunicazione e relazione.

____________________________________________________________________________

  • 10 - 15 maggio

La grande guerra e i trattati di pace: conoscere per non dimenticare una storia

La convenzione biennale per gli anni 2017-2018 e 2018-2019, stipulata tra la Biblioteca regionale e l’Istituto scolastico “Ainis” di Messina, su richiesta del Dirigente Scolastico, prof. Elio Parisi, e a seguito di autorizzazione dell’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, si è concretizzata in un percorso formativo che ha coinvolto gli studenti della classe 4/B Linguistico: per il primo anno, nello svolgimento di tutte le operazioni connesse al trattamento amministrativo del patrimonio librario e all’organizzazione dei servizi bibliotecari con momenti di stage lavorativi, comprendenti 30 ore di esercitazioni pratiche, affiancati dal personale in forza ai singoli settori della biblioteca; per il secondo anno, gli studenti sono stati maggiormente impegnati in laboratori didattici, con esercitazioni anche in lingua inglese, e, inoltre, in attività di collaborazione agli eventi organizzati dalla biblioteca.
Con il coordinamento del Direttore d’Istituto, dott.ssa Tommasa Siragusa, e sotto la guida del tutor scolastico, prof. Gabriella Bertuccini, e del tutor aziendale, dott.ssa Pina Asta, e coadiuvati dal personale della Biblioteca, gli studenti hanno svolto ricerche bibliografiche finalizzate alla realizzazione di una mostra bibliografica sulla prima guerra mondiale, quale momento conclusivo del progetto di alternanza scuola/lavoro, con produzione di una bibliografia tematica e esposizione del materiale librario.

____________________________________________________________________________

  • 8 maggio

29 settembre

Si è tenuto mercoledì 8 maggio, presso il Salone eventi della Biblioteca Regionale Universitaria “G. Longo” di Messina, la presentazione del testo “29 settembre” di Pippo Donato e Paola Contessa, Edizioni Progetto Cultura.
Scritto a quattro mani da un messinese e una romana, grazie ad un fitto scambio notizie e opinioni on-line, il romanzo, frutto del comune talento e passione per la scrittura, racconta la storia di un innamoramento, nato proprio da un incontro su internet, da una semplice richiesta di amicizia su un social. Una storia che viaggia sulle note del brano di Battisti e Mogol, portato al successo negli anni sessanta dall’Equipe 84 e ancora oggi attuale.

____________________________________________________________________________

  • 4 maggio

Fuori dal guscio

Sabato 4 maggio ore 16 presso l'Istituto agrario P. Cuppari San Placido Calonerò si è svolto il convegno "Fuori dal guscio".
Fra i relatori partecipanti, il direttore della Biblioteca Regionale Dott.ssa Tommasa Siragusa, la quale ha illustrato i testi che la Biblioteca, attraverso il suo personale, ha esposto, fra questi, raccolte molto pregiate di cinquecentine e seicentine, monografie tematiche e periodici della collezione messano-calabrese.
L'esposizione bibliografica è stata completata da fascicoli e testi della collezione privata del direttore stesso.
La manifestazione sottolinea ancora una volta il protocollo d'intesa che questo Istituto ha sottoscritto con la città Metropolitana di Messina.

____________________________________________________________________________

  • 17 - 8 maggio

La solitudine

La solitudine è un sentimento comune a tutti gli esseri viventi. Una parola che racchiude in sé molteplici aspetti: da stato emotivo positivo e dunque da perseguire a dramma esistenziale, per carenza della necessaria “validazione consensuale”.
Per approfondire meglio questa delicata e complessa tematica - peraltro fino agli anni ’60 trattata solo marginalmente anche in psicanalisi - mercoledì 17 aprile, alle ore 17, presso il Salone Eventi della Biblioteca Regionale di Messina, è stata inaugurata un’esposizione di testi della Biblioteca Regionale e di altri messi a disposizione per l’occasione dall’Istituto Italiano di Micropsicoanalisi, che ha fornito altresì materiale documentario riferito alle attività dell’Istituto Italiano di Micropsicoanalisi, una Associazione di psicoanalisti che si occupa di formazione,aggiornamento, ricerca scientifica e pubblicazioni; l’Istituto fa parte della Società Internazionale di Micropsicoanalisi con sede in Svizzera. In esposizione il materiale bibliografico e documentario relativo agli ultimi venti congressi dell’Istituto che si sono svolti nella provincia di Messina; fra i vari temi trattati: “Memoria e oblio”, “Sogno e psicopatologia”, “Corpo, cibo e adolescenza”.

____________________________________________________________________________

    • 30 marzo - 12 aprile

    Oralità dell'immagine

    La società odierna appare sempre più impregnata da un linguaggio incentrato sulle immagini, proposte, anche grazie all'utilizzo dei moderni social, come mezzo di trasmissione di spaccati della vita quotidiana, di momenti personali e pubblici, di atteggiamenti di pensiero e persino dei più intimi sentimenti. Si viaggia veloci –anche troppo- tra i tanti “post”, le storytelling di instagram, le immagini televisive, l'abitualità dei “selfie”, per fissare nel tempo ogni occasione.
    La fotografia, nel suo senso originario, nata nella prima metà dell'Ottocento, per fortuna, però, continua ad affascinare ancora, rappresentando, di certo, nel contempo, il mezzo di espressione più immediato, per raccontare e raccontarsi, per perpetuare contesti significanti e perpetuarsi. L'oralità dell'immagine non esclude, però, la complementarietà della tradizione scritta per una più completa ricostruzione degli accadimenti occorsi.

    ____________________________________________________________________________

    • 27 marzo

    Storia di un amore invisibile

    Si è tenuto giorno 27 marzo alle ore 17:00 nel Salone eventi della Biblioteca Regionale Universitaria “G. Longo” di Messina, la presentazione del romanzo “Storia di un amore invisibile” dell’autore Lorenzo Porretta, Lombardo edizioni.  L’iniziativa culturale, che si é svolta in collaborazione con l’Assessorato dei Beni culturali e dell’Identità Siciliana e segnatamente con la Biblioteca Regionale, è stata promossa dal Soroptimist Spadafora Gallo Niceto.
    A curare l’introduzione la dott.ssa Tommasa Siragusa, Direttore della stessa Biblioteca. Ci sono stati, altresì, gli interventi della Presidente del Soroptimist Spadafora Gallo Niceto, dott.ssa Agata Finocchiaro, dell’autore e dell’editore. I lavori sono stati moderati dall’Avv. Silvana Paratore.
    Momenti musicali con l’interprete di canti siciliani Mimmo Ambriano, lettura a cura della psicologa Roberta Orlando e dell’attore di teatro Francesco Micari di brani estratti dal testo e esposizioni di dipinti riferiti all’artista Giovanni Gulletta, hanno arricchito ulteriormente la manifestazione.

    ____________________________________________________________________________

    • 13 - 28 febbraio

    Orizzonti Siciliani

    La Biblioteca Regionale “Giacomo Longo” di Messina, in collaborazione con le Associazioni Culturali “Kiklos” e “Antonello da Messina” e il Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani, ha dato vita all'evento: “Orizzonti siciliani”.
    E' stato proposto un viaggio demoetnoantropologico nel folklore siciliano attraverso un’esposizione curata dalla Biblioteca Regionale, una mostra di opere del noto pittore TOGO e la presentazione del libro “Orizzonti siciliani” (ed.Pungitopo) dell’etnoantropologo, fondatore e curatore scientifico del Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani, Dott. Mario Sarica

    ____________________________________________________________________________

    • 27 gennaio - 3 febbraio

    La Messina che fu, dal 1908... città sospesa. Quale il futuro?