La Carta del Rischio del Patrimonio Culturale ed Ambientale Siciliano

E’ un progetto finanziato dai fondi strutturali comunitari del Programma di Sviluppo del Mezzogiorno, che integra e aggiorna la Carta del Rischio nazionale per ricondurla alle specificitā regionali attivando linee di ricerca proprie: La Mappa del Rischio del Paesaggio, la Mappa del Patrimonio Demoetnoantropologico, la Mappa del Rischio dei Beni in Ambiente Confinato, la Mappa del Rischio del Patrimonio sommerso.

        La Carta del rischio regionale si articola in sottoprogetti che definiscono a diverse scale di osservazione un programma completo di indagine e consentono lo sviluppo di itinerari tematici di ricerca sperimentali.
       
Analogamente a quanto giā avvenuto nel progetto nazionale si realizza un sistema a scala regionale articolato in tre domini (statico strutturale, ambientale aria, antropico), che valuta gli indicatori di vulnerabilitā (fattori di rischio intrinseci al singolo bene) e pericolositā (caratteristiche di rischio relative ad un intorno territoriale del bene) che interessano il patrimonio regionale; determinando, con interrogazioni e gestioni di dati costantemente implementati, i fattori di rischio individuale (suscettibilitā al degrado del singolo bene) e territoriale (suscettibilitā al degrado del patrimonio culturale di un territorio). Le informazioni contenute nelle diverse banche dati vengono organizzate in un database  generale, interfacciato con una cartografia digitalizzata che include i singoli parametri vettoriali geografici (limiti amministrativi, censimenti, curve di livello, reti di comunicazione).
       
Il progetto di Carta del Rischio regionale rappresenta un intervento di sistema sul patrimonio culturale ed ambientale siciliano che si correla ad altri progetti di sistema finalizzati alla gestione e promozione delle risorse culturali dell’isola: quantificando i livelli di pericolositā, individuando i principali parametri di degrado, localizzando le aree di rischio; per calibrare quesiti, verificare risposte, ipotizzare le prioritā d’intervento, definire una meditata pianificazione territoriale e un’attenta politica di conservazione e tutela, valorizzazione e conoscenza del patrimonio culturale.


CARTOGRAFIA REGIONALE
LE TAPPE DEL PROGETTO REGIONALE

 

INDICE DIRECTORY

 

 

 

 

 

 



        




 

 

 

 

Centro Regionale Progettazione e Restauro di Palermo