Atrio maggiore


 

Il suggestivo "atrio maggiore" Ŕ contraddistinto da una ricca vegetazione mediterranea che circonda la grande vasca con puttini, ivi collocata nella prima metÓ del '900.
Nei bracci coperti dell'atrio sono esposte numerose sculture ed epigrafi provenienti dalle collezioni storiche del Museo. Si segnalano "altari funerari" rinvenuti a Roma e facenti parte della Collezione Astuto; la bellissima "statua di Menade" in marmo grigio e bianco proveniente dalle Terme di Caracalla e portata qui dai Borbone; le statue colossali da Solunto e alcuni sarcofagi di forme diverse.
Sono esposti anche numerosi ceppi d'ancora della ricca collezione subacquea.