DECRETO 18 maggio 1979

G.U.R.S. 2 giugno 1979, n. 24

 

ASSESSORATO DELLA PRESIDENZA

 

Modifiche al programma triennale per il censimento dei beni culturali ed ambientali.

 

L'ASSESSORE ALLA PRESIDENZA

 

Visto lo Statuto della Regione;

Vista la legge 1 giugno 1977, n. 285 e successive modifiche ed integrazioni;

Vista la legge regionale 18 agosto 1978, n. 37, che reca norme integrative della legge 1 giugno 1977, n. 285 e successive modifiche ed integrazioni, sull'occupazione giovanile;

Visto il proprio decreto n. 58 del 9 aprile 1979 che approva il programma triennale per il censimento dei beni culturali ed ambientali di cui all'art. 18 della precitata legge n. 37/1978;

Considerato che tra i titoli di studio specificati nel programma triennale allegato al predetto decreto non Ŕ compreso quello di laurea in pedagogia, il cui corso di studio necessario al suo conseguimento assicura un bagaglio di conoscenze in gran parte comuni a quelle necessarie per il conseguimento delle lauree in lettere ed in filosofia;

Considerato, pertanto, che ai fini del censimento dei beni etno-antropologici, in mancanza di giovani iscritti nelle speciali liste di cui all'art. 4 della citata legge n. 285 forniti della laurea nelle discipline specificate nell'anzidetto programma, possono utilmente essere avviati al lavoro giovani in possesso della laurea in pedagogia, come peraltro richiesto da numerosi comuni dell'Isola;

Ritenuto di dover conseguentemente apportare le necessarie modifiche al programma triennale approvato col predetto decreto;

A norma delle vigenti disposizioni;

 

Decreta:

 

Articolo unico

 

Fermo restando le premesse, ai fini dell'attuazione del censimento dei beni etno-antropologici previsto dal programma triennale per il censimento dei beni culturali ed ambientali di cui all'art. 18 della legge 18 agosto 1978, n. 37, in mancanza di giovani iscritti nelle speciali liste di cui all'art. 4 della legge 1 giugno 1977, n. 285, forniti dei titoli di laurea in lettere, filosofia, lingue, scienze politiche, possono essere avviati al lavoro giovani in possesso della laurea in pedagogia.

Il presente decreto sarÓ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.

Palermo, 18 maggio 1979.

NICITA