CIRCOLARE 4 dicembre 1990 n 3392/79

G.U.R.S. 15 dicembre 1990, n. 56

ASSESSORATO

 

DEI BENI CULTURALI ED AMBIENTALI

 

E DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

 

 

Legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44 - Contributi per attività musicali anno 1991.

 

Ai provveditori agli studi della Sicilia

 

L'art. 5 - lett. D - della legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44, prevede la concessione dei contributi, in favore delle scuole di ogni ordine e grado, finalizzati all'organizzazione di particolari iniziative volte alla più ampia diffusione della cultura musicale nel mondo scolastico.

Allo scopo di ottenere l'assegnazione di detti contributi, per l'anno finanziario 1991, le scuole pubbliche di ogni ordine e grado, nonchè le scuole parificate o legalmente riconosciute o pareggiate, possono avanzare apposita istanza a questo Assessorato - Direzione regionale istruzione - gruppo VIII - entro e non oltre il termine del 31 gennaio 1991. A tal fine, fa fede il timbro e data dell'ufficio postale.

L'istanza, da presentarsi su carta semplice da parte delle scuole pubbliche o pareggiate e su carta legale da parte delle scuole parificate o legalmente riconosciute, dovrà essere corredata da un dettagliato programma delle attività che si intendono svolgere nell'anno scolastico 1991/92 e di un preventivo di spesa.

In ordine alle attività programmabili, si precisa che - in linea con le indicazioni fornite dalla Commissione regionale per le attività musicali - nell'assegnazione dei contributi saranno privilegiati i progetti che siano finalizzati alla formazione di gruppi corali.

Ne discende che le iniziative proposte, anzicchè limitarsi a prospettare agli alunni in passivo ed epidermico ascolto di concerti o esibizioni, dovranno invece tendere ad avviare un primo discorso di alfabetizzazione musicale favorendo l'impegno diretto degli allievi nel fare l'esperienza della musica d'insieme.

Nell'istanza dovrà essere indicato il conto corrente della scuola specificando se bancario o postale, nonchè il codice fiscale o la partita I.V.A.

Con successiva comunicazione le istituzioni scolastiche beneficiare del contributo saranno informate sulle modalità di riscossione dello stesso.

Data la ristrettezza dei tempi, si pregano i signori provveditori agli studi di voler provvedere alla diffusione della presente circolare con la massima sollecitudine; la stessa circolare sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.

L'Assessore: LOMBARDO