LEGGE REGIONALE 10 gennaio 1995 n 5

G.U.R.S. 11 gennaio 1995, n. 3

REGIONE SICILIANA

 

L'ASSEMBLEA REGIONALE HA APPROVATO

 

IL PRESIDENTE REGIONALE PROMULGA

Proroga dell'articolo 1 della legge regionale 23 maggio 1994, n. 10 e dell'articolo 18 della legge regionale 11 aprile 1981, n. 61. Modifiche agli articoli 2 e 4 della legge regionale 24 agosto 1993, n. 22 e all'articolo 4 della legge regionale 1 settembre 1993, n. 25.

 

TESTO COORDINATO (aggiornato alla legge regionale 10/99)

(vedi testo storico)

 

 

 

la seguente legge:

 

Art. 1

 

Proroga per l'utilizzazione di residui di spesa

 

in conto capitale

 

(modificato dall'art. 7 della L.R. 42/95

 

nel testo modificato dall'art. 11 della L.R. 10/96,

 

dall'art. 11 della L.R. 25/96,

 

dall'art. 9 della L.R. 14/97

 

e modificato dall'art. 11, comma 4, della L.R. 3/98)

 

1. Il termine per l'utilizzazione dei residui di spese in conto capitale di cui all'articolo 1 della legge regionale 23 maggio 1994, n. 10, è prorogato sino al 31 dicembre 1998.

 

Art. 2

 

Modifiche all'art. 2

 

della legge regionale 24 agosto 1993, n. 22,

 

concernente interventi straordinari

 

per il dissesto statico in località “Tremonti - Ritiro” (2)

 

1. I commi 1 e 2 dell'articolo 2 della legge regionale 24 agosto 1993, n. 22, sono così sostituiti:

“1. Gli interventi di cui all'articolo 1, individuati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della protezione civile, di concerto con la Regione Siciliana e con la Prefettura di Messina, saranno attuati dal Prefetto di Messina ai sensi dell'articolo 14 della legge 24 febbraio 1992, n. 225, utilizzando gli stanziamenti di cui all'articolo 1 della presente legge, in aggiunta a quelli assegnati per le stesse finalità dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

 

Art. 3

 

Modifiche all'art. 4

 

della legge regionale 24 agosto 1993, n. 22,

 

concernente contributi straordinari ai soci assegnatari

 

di consorzi penalizzati dal dissesto statico

 

1. Il comma 2 dell'articolo 4 della legge regionale 24 agosto 1993, n. 22, è così sostituito:

“2. L'intervento di cui al comma 1 è diretto ad adeguare il costo delle unità abitative alle effettive capacità economico - finanziarie dei soci assegnatari e verrà erogato direttamente a ciascun socio che allegherà all'istanza di contributo una dichiarazione del presidente del sodalizio, resa ai sensi della legge 4 gennaio 1968, n. 15, che lo stesso socio si trova nelle condizioni previste dal presente articolo per ottenere il contributo”.

 

Art. 4

 

Modifiche all'art. 4

 

della legge regionale 1 settembre 1993, n. 25,

 

concernente proroga dei termini per le assunzioni

 

in imprese operanti in Sicilia

 

1. Il termine del 31 dicembre 1994, previsto dal comma 5 dell'articolo 4 della legge regionale 1 settembre 1993, n. 25, è prorogato al 31 dicembre 1996. (1)

 

Art. 5

 

Proroga delle disposizioni dell'articolo 18

 

della legge regionale 11 aprile 1981, n. 61,

 

relativo alla incentivazione di attività economiche

 

per il comune di Ragusa

 

1. Le disposizioni di cui all'articolo 18 della legge regionale 11 aprile 1981, n. 61 e successive modifiche sono prorogate per un ulteriore quinquennio a decorrere dal 1995.

 

Art. 6

 

1. La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana ed entrerà in  vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.

2. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.

Palermo, 10 gennaio 1995.

MARTINO

 

NOTE:

 

(1) Per effetto dell'art. 69, comma 1, della L.R. 6/97, il termine di cui al comma annotato è stato differito al 31 dicembre 1999.

 

(2) Le somme stanziate nell'articolo annotato saranno utilizzate dal Prefetto di Messina per le finalità indicate alle lett. a), b) e c) dell'art. 37 della L.R. 10/99.