LEGGE REGIONALE 15 luglio 1950 n 60

G.U.R.S. 17 luglio 1950, n. 26

 

REGIONE SICILIANA

 

L'ASSEMBLEA REGIONALE HA APPROVATO

 

IL PRESIDENTE REGIONALE PROMULGA

Concorsi a premi per monografie sull'arte popolare e sull'artigianato siciliano.

 

 

 

Art. 1

 

L'Assessore per l'industria ed il commercio, sentito l'Assessore per la pubblica istruzione, Ŕ autorizzato a bandire concorsi a premi per la compilazione di monografie sull'arte popolare siciliana, con particolare riferimento ai prodotti dell'artigianato siciliano, a pubblicare le monografie premiate e a curarne la diffusione.

 

Art. 2

 

Le norme per l'espletamento dei singoli concorsi e l'ammontare dei premi saranno stabiliti con decreto dell'Assessore per l'industria ed il commercio, sentiti l'Assessore per la pubblica istruzione ed il Comitato consultivo per l'artigianato.

Per i relativi pagamenti l'Assessore per l'industria ed il commercio, pu˛ valersi delle disposizioni di cui all'art. 56 del regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, sulla contabilitÓ generale dello Stato.

 

Art. 3

 

Per i fini previsti dalla presente legge, Ŕ autorizzata, per gli esercizi finanziari 1950-51 e 1951-52 la spesa annua di un milione di lire.

L'Assessore per le finanze Ŕ autorizzato ad apportare, nel bilancio della Regione, per gli esercizi finanziari 1950-51 e 1951-52 le conseguenti variazioni, utilizzando gli stanziamenti della parte straordinaria del bilancio relativo alla rubrica dell'Assessorato dell'industria e del commercio.

 

Art. 4

 

La presente legge sarÓ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana ed entrerÓ in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.

E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.

Palermo, 15 luglio 1950.

RESTIVO