LEGGE REGIONALE 8 novembre 2000 n 22

G.U.R.S. 17 novembre 2000, n. 52

REGIONE SICILIANA

 

L'ASSEMBLEA REGIONALE HA APPROVATO

 

IL PRESIDENTE REGIONALE PROMULGA

Norme per la prosecuzione dell'attività di censimento, inventariazione e catalogazione dei beni culturali siciliani.

 

 

 

la seguente legge:

 

Art. 1

 

Finalità

 

1. Allo scopo di effettuare l'individuazione dei beni di cui all'articolo 5 delle norme di attuazione dello Statuto, approvate con D.P.R. 1 dicembre 1961, n. 1825, nonché al fine di meglio tutelare il proprio patrimonio culturale di cui alla legge regionale 1 agosto 1977, n. 80, e di aggiornare e gestire i dati raccolti diffondendone la conoscenza, la Regione Siciliana, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale, prosegue l'azione sistematica di censimento e catalogazione dei beni culturali, da realizzare anche con sistemi informatici.

 

Art. 2

 

Proroga di contratti per l'attività di catalogazione

 

1. I contratti stipulati dall'Assessore regionale per i beni culturali ed ambientali e per la pubblica istruzione con il personale in atto utilizzato ai sensi delle leggi regionali 27 aprile 1999, n. 8, 27 aprile 1999, n. 9 e 19 agosto 1999, n. 18, articolo 17, sono prorogati, a decorrere dal mese di novembre 2000, per una durata non superiore a 24 mesi, nelle more dell'espletamento delle procedure concorsuali per il settore e con l'obbligo per l'Amministrazione di effettuare verifica periodica dell'attività intrapresa.

 

Art. 3

 

(Articolo omesso in quanto impugnato dal Commissario dello Stato ai sensi dell'art. 28 dello Statuto)

 

Art. 4

 

Norma finanziaria

 

1. Per le finalità di cui alla presente legge è autorizzata per l'esercizio finanziario 2000 la spesa di lire 4.250 milioni per gli oneri conseguenti alla stipula dei contratti, cap. 38377.

2. Per l'esercizio finanziario 2001 è autorizzata la spesa di lire 29.750 milioni di cui:

a) lire 26.250 milioni per la stipula dei contratti;

b) lire 2.000 milioni per acquisto apparecchiature informatiche, cap. 38376;

c) lire 1.500 milioni per spese di gestione connesse all'attività di catalogazione, cap. 38378.

3. Per l'esercizio finanziario 2002 è autorizzata la spesa di lire 27.750 milioni di cui:

a) lire 24.750 milioni per la stipula dei contratti;

b) lire 1.500 milioni per acquisto di apparecchiature informatiche;

c) lire 1.500 milioni per spese di gestione connesse all'attività di catalogazione.

4. All'onere di lire 4.250 milioni di cui al comma 1 si fa fronte con le disponibilità del capitolo 21257, codice 1019 del bilancio della Regione per l'esercizio finanziario medesimo.

5. Gli oneri di lire 29.750 milioni per l'esercizio finanziario 2001 e di lire 27.750 milioni per l'esercizio finanziario 2002 trovano riscontro nel bilancio pluriennale della Regione, codice 1001.

 

Art. 5

 

1. La presente legge sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana ed entrerà in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.

2. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.

Palermo, 8 novembre 2000.

LEANZA

Assessore regionale per i beni

culturali ed ambientali e per la

pubblica istruzione: GRANATA