home | mappa del sito

top
   
indice
indice
indice
indice
Sez. Preistorica
  indice EtÓ Neolitica
  indice EtÓ Eneolitica
  indice EtÓ del Bronzo
indice
Sez. Epigrafica
indice
Sez. delle Isole Minori
indice
Sez. Classica
indice
Sez. Vulcanologica
indice
Sez. di Paleontologia del Quaternario
indice
indice
indice
   
   

Pianta del museo
cartina

 
Foto Gallery
Sez. Preistorica
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
foto
vedi tutte le foto...
 
Visita il Museo - Sez. Preistorica - EtÓ del Bronzo - -

L'Età del Bronzo (II millennio a.C. - X sec. a.C.), periodo in cui Lipari instaura intensi rapporti commerciali col mondo egeo e ritorna ad essere punto nodale delle rotte che conducevano ai giacimenti di metallo presenti in Italia e nell’Europa nord-occidentale, è così documetata nella sua FIG. 12 - Ceramica dello "stile di Capo Graziano" evoluzione cronologica e  culturale:
la Prima Età del Bronzo (prima metà II millennio a.C.), rappresentata dalla "Cultura di Capo Graziano" (dal nome di un promontorio dell'isola di Filicudi), con produzioni di ceramiche strettamente ricollegate alle culture del Protoelladico e del Mesoelladico iniziale della Grecia continentaleFIG. 13 - Ceramica dello" stile del Milazzese" (Fig.12.);
la Media Età del Bronzo (fine XV-prima metà XIII sec.a.C.), rappresentata dalla "Cultura del Milazzese" (dal nome di un promontorio dell'isola di Panarea), con produzioni di ceramiche somiglianti a quelle siciliane della "Cultura di Thapsos", così da far pensare ad una conquista delle Eolie da parte di genti provenienti, ancora una volta, dalla Sicilia (Fig.13).

Con la Sala VI si conclude la visita al Piano Superiore dell’edificio che ospita la Sezione Preistorica e si passa al Piano Terra, ovvero alle Sale VII - X che documentano la Tarda Età del Bronzo e l'Età del Bronzo Finale, nonché il FIG. 14 - Capeduncole con sopraelevazioni sulle anse, tipiche del tardo  appenninico peninsularemomento iniziale della fondazione della colonia greca.
La Tarda Età del Bronzo (seconda metà XIII - fine XII sec. a.C.), rappresentata dalla "Cultura dell’Ausonio I", con tipi ceramici del tutto nuovi, improntati su quelli del Tardo - Appenninico dell’Italia peninsulare da dove, probabilmente, provenivano le genti che in questo momento avrebbero conquistato l’isola. Nelle ceramiche di questa Cultura sono singolari le sopraelevazioni sulle anse delle scodelle, conformate "a cilindro semplice" o "doppio", "a grandi corna", "ad ascia", "a volute contrapposte" (Fig.14).
FIG. 15 - Ceramica caratteristica dell'Ausonio II.L’Età del Bronzo Finale (XI - X sec. a.C.), rappresentata dalla "Cultura dell’Ausonio II", con la produzione di una ceramica di impasto, decorata a bugne e a solcature, riconducibile a quella della "Cultura Protovillanoviana" della penisola italiana (Fig.15).

Unione Europeawww.euroinfosicilia.itRegione ScilianaSito Beni Culturali
 
Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS!

note legali | credits
 
italiano english franšais deutsch