Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana

Museo Regionale Agostino Pepoli Trapani

Home Eventi

 

       
  regione sicilia >> assessorato BB.CC.I.S. >> dipartimento BB.CC.I.S. >> musei interdisciplinari >> servizio Museo I.R. Pepoli >> Museo Pepoli  >> edificio
 

Veduta del chiostro, piano primo     

 

  •  

     

     

    Il Museo Pepoli è ubicato in quella che una volta era la periferia della Città di Trapani, nell'antico borgo Annunziata.
    Ospitato nell'ex convento dei Carmelitani, un edificio del XIV secolo contiguo all'importante santuario della SS. Annunziata, ampiamente rimaneggiato tra il Cinquecento e il Settecento.
    Il Museo è intitolato al suo fondatore, il conte Agostino Sieri Pepoli, che lo costituì come Museo Civico tra il 1906 e il 1908, e ne inaugurò l'attuale sede nel 1914, dopo gli interventi di ristrutturazione che diedero all'edificio l'assetto che oggi vediamo.
    Nel 1925, per l’importanza e la ricchezza del suo patrimonio storico e artistico, divenne Regio Museo e dopo il 1946 Museo Nazionale.
    Nel 1965 la struttura fu restaurata in maniera consistente e le collezioni riordinate.
    Dal 1977, in seguito alla regionalizzazione dei Beni Culturali siciliani, è un Istituto Regionale.

                    

    L'edificio

    Dalla Villa Pepoli, attraverso un portale sormontato da un balcone settecentesco proveniente da altro palazzo, si entra nel chiostro dell'ex convento, di impianto manierista. Dall'angolo S-E si entra alle sale del Museo. Uno "scalone magnifico" della metà del XVII secolo, in marmi policromi, porta al primo piano, dove, attraverso gli ampi corridoi del convento, si sviluppa il percorso museale.