Palermo, 12 maggio 2004

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

MANNINO, CUFFARO: “ULTERIORE GRADO DI GIUDIZIO RESTITUIRA’ VERITA DEI FATTI”

 

PALERMO – “Per conoscere la consistenza e il tessuto di cui una persona è fatta esiste una forma di certezza non meno affidabile di quella prodotta da analisi scientifiche o ricostruzioni giudiziarie: è la certezza morale, che si fonda sull’evidenza di un’esperienza che gli anni consolidano nel suo significato. E’ questa la certezza che io nutro sull’integrità e sull’assoluta  trasparenza dell’agire umano e politico di Calogero Mannino. Per pensarla diversamente dovrei negare un’evidenza di gesti, di comportamenti e di scelte posti in essere da Mannino e da me conosciuti ed apprezzati fin dagli anni dell’università.”

 Questo il giudizio del Presidente della Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro che a proposito della sentenza di ieri sulla vicenda Mannino, prosegue: “Il nostro ordinamento contempla  un ulteriore grado di giudizio che, ne sono convinto, potrà al più presto restituire, anche sul piano processuale, quella verità che per tanti è già evidente nell’esperienza vissuta.”

“Nel pomeriggio di ieri – conclude Cuffaro – ho avuto modo di incontrare a lungo Mannino e di esprimergli la mia affettuosa vicinanza, ben al di là della formale telefonata attribuitemi da qualche ansioso e ben orientato cronista per bieche motivazioni  elettoralistiche”.