loading...
L'attuale sito rappresenta la memoria storica
dell'Assessorato della Salute.
Per le notizie di nuova pubblicazione consultare il nuovo
Portale della Regione Siciliana

In evidenza

Iniziative Regionali


I contenuti di questa pagina sono obsoleti

Per sviluppare in modo organico la maggiore conoscenza del fenomeno delle MGF, della loro incidenza, percezione e significato culturale sia tra le comunità che ne sono artefici e vittime sia tra le istituzioni e strutture preposte alla loro prevenzione e rimozione, nell’ambito del Piano Sanitario Regionale in via di definizione, è stato formulato un programma di azioni articolato nei seguenti punti:
 
-          proseguire gli interventi di formazione coordinati con le politiche di accoglienza, di assistenza e di inserimento degli stranieri, coinvolgendo i destinatari quali protagonisti attivi del cambiamento;
-          promuovere programmi di formazione specifica degli operatori socio-sanitari sugli aspetti medici, chirurgici e psicologici del fenomeno;
-          creare una banca dati finalizzata a valutare l’incidenza delle MGF nelle comunità immigrate sul territorio siciliano
-          elaborare le linee guida regionali destinate alle figure professionali sanitarie nonché ad altre figure professionali che operano con le comunità di immigrati provenienti dai paesi dove sono effettuate le pratiche di mutilazione genitale femminile
-          coinvolgere i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per intercettare eventuali situazioni a rischio, mediante la stipula di un protocollo regionale.
-          sostenere le iniziative di prevenzione realizzate nei contesti di provenienza, anche con il supporto dei mediatori culturali;
-          svolgere un’azione di sensibilizzazione della popolazione proveniente dai paesi a rischio, anche attraverso apposite campagne informative nelle scuole
-          creare una rete regionale fra le istituzioni pubbliche e le associazioni maggiormente rappresentative.
 
E’ stato già assegnato al CEFPAS (con DDG 3317 del 10/12/2008) il compito di realizzare un progetto pilota che ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare gli operatori socio-sanitari, di formare un gruppo di professionisti selezionato, nonché definire il flusso per la raccolta dei casi rilevati.
 
Inoltre il Dipartimento per le Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico ha provveduto a  somministrare alle Aziende Sanitarie un questionario per rilevare il numero di casi accertati di MGF e per individuare le strutture sanitarie dedicate, al fine di attivare un percorso facilitato di accesso ai servizi di assistenza.