loading...
L'attuale sito rappresenta la memoria storica
dell'Assessorato della Salute.
Per le notizie di nuova pubblicazione consultare il nuovo
Portale della Regione Siciliana

In evidenza

Identificazione elettronica bovini


I contenuti di questa pagina sono obsoleti

News

L’Assessore alla Sanità, con decreto n. 25 del 12 gennaio 2007,  ha disposto l’identificazione elettronica supplementare di tutti i capi bovini e bufalini presenti negli allevamenti infetti da tubercolosi, brucellosi e leucosi, mediante l’utilizzo di un microchip inglobato in un bolo alimentare di tipo ceramico.
Tale provvedimento, sulla scia di un percorso iniziato nell’anno 2002, con il quale era stata disposta soltanto l’identificazione elettronica dei bovini infetti, continuato nel 2005 con cui era stata disposta l’identificazione elettronica di tutti gli ovini e caprini presenti negli allevamenti infetti, si inquadra in un contesto di azioni tendenti ad ottenere l’identificazione certa degli animali, che ancora oggi costituisce uno dei punti critici per l’attuazione dei piani programmati per l’eradicazione dal territorio regionale della tubercolosi e delle brucellosi.

 

Documenti allegati


Paginaprima paginapagina precedente
pagina successivaultima pagina di 1