immagine

Frane, al via il consolidamento del centro abitato di Roccafiorita

In evidenza pubblicata il
05 Mag 2023
Assessorato/Ufficio: Presidenza della Regione
Possono partire a Roccafiorita, nel Messinese, i lavori di messa in sicurezza del centro abitato. La Struttura per il contrasto del dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione, ha infatti aggiudicato l’appalto alla ditta Cruschina Costruzioni srl di Mussomeli, in virtù di un ribasso pari al 31,1 per cento, per un importo di 850 mila euro.
 
Si chiude così il cerchio su una vicenda che, negli anni, ha destato non poche preoccupazioni tra i residenti soprattutto di contrada Valanche - Paolazzo, a poca distanza dal centro di Roccafiorita, e di tutto il versante che si sviluppa fino alla Strada provinciale 12, unica via di accesso al paese. Significativo il fatto che tutta l’area in questione, tra le vie Fontana Nuova e Benedetto Croce, sia stata classificata con le sigle P4 e R4, le più elevate in fatto di rischio e di pericolo per l’incolumità pubblica e la salvaguardia di infrastrutture ed edifici.
 
Le soluzioni tecniche che verranno messe in campo consistono essenzialmente nella realizzazione di tre paratie di pali e di una serie di gabbionate metalliche, con l’obiettivo di stabilizzare il pendio e i terrazzamenti esistenti. Verrà costruito anche un muro a mensola e in cemento armato della lunghezza di circa 60 metri. Si procederà, infine, con la sistemazione delle pavimentazioni in quei tratti di strada danneggiati dai movimenti franosi e che presentano importanti fessurazioni. A corredo dell’intervento sono previste una serie di opere complementari tra cui il rifacimento di marciapiedi e ringhiere, il ripristino del sistema di raccolta delle acque e la sostituzione delle tubazioni.